Cucine trasformabili: cosa sono e perché sceglierle per i mini appartamenti

HomeBlogCucine a ScomparsaCucine trasformabili: cosa sono e perché sceglierle per i mini appartamenti

Le cucine trasformabili rappresentano la soluzione d’arredo perfetta in appartamenti piccoli, monolocali, bilocali, case vacanze o dove si deve coniugare la zona giorno e la zona notte negli stessi spazi. Si tratta di elementi di arredo che garantiscono la massima funzionalità senza rinunciare al lato estetico, e in quanto tali adatti a ogni contesto.

Le cucine a scomparsa sono complete di elettrodomestici che ti permettono di avere tutte le funzionalità di una normale cucina e, all’occorrenza, si chiudono rapidamente per avere un ambiente sempre ordinato e confortevole.

Sono amate da chi non vuole che niente rimanga a vista poiché consentono di nascondere una parte della cucina o tutta, così da mimetizzarla con una parete o un armadio.

Cucine trasformabili- perché sceglierle

Come arredare una cucina piccola e quadrata?

Se lo spazio dedicato alla cucina è piccolo e quadrato, non farti prendere dal panico! I volumi limitati non sono un ostacolo, bisogna soltanto creare soluzioni originali con arredi versatili, dalle forme semplici.

Meglio evitare lo stile rustico e lo shabby chic in quanto potrebbero appesantire l’ambiente. In questo caso, una cucina monoblocco lineare che nello spazio di pochi metri disponga dei mobili e degli elettrodomestici necessari (il piano cottura, il lavabo, il forno e, in alcuni casi, anche la lavastoviglie), è sempre raccomandata per ampliare visivamente lo spazio e rendere meno opprimente l’ambiente.

Anche la cucina a U si presta molto bene per questo tipo di ambiente: ti permette di sfruttare al massimo le pareti e lascia uno spazio ampio nel mezzo dove potrai mettere un tavolino rettangolare con qualche sedia intorno.

Quando lo spazio è poco, l’ideale è sfruttarlo a tutta altezza. Aggiungi delle mensole per avere a portata di mano tutto ciò che occorre in cucina. Lo spazio sopra i pensili potrebbe servire per posizionare gli oggetti che si usano meno spesso. Per evitare un effetto disordinato, scegli di metterli all’interno di un contenitore.

Cucine trasformabili, perché sceglierle per i mini appartamenti

Quali elettrodomestici scegliere per la tua cucina trasformabile?

Se la tua cucina trasformabile non dispone di un vero e proprio forno, puoi sempre optare per un fornetto elettrico o un microonde. In termini di praticità, il fornetto è sicuramente più semplice da utilizzare, basterà impostare la temperatura e accenderlo per iniziare la preparazione del cibo. Il forno a microonde offre una gamma più ampia di funzioni: riscaldare, grill, scongelare, cottura rapida. In termini di energia invece, il microonde ha un consumo di circa 1100 Watt rispetto ai 2000 W del fornetto.

Cucine trasformabili la soluzione ideale per appartamenti piccoli

Meglio il frigorifero esterno o incassato per una cucina a scomparsa?

Per quanto riguarda la scelta del frigorifero, tutto dipende dalla grandezza della tua cucina a scomparsa. È preferibile un frigo incassato a colonna, senza dover rinunciare alla comodità. Se però necessiti di una cucina a scomparsa davvero piccola, puoi optare per un frigo a incasso sotto top con vano sotto-lavello.  Nella foto qui sotto puoi vedere un esempio di cucina davvero minimal, che copre circa un metro e mezzo di muro con tutto l’essenziale frigorifero compreso!

Piccolissima cucina mono blocco completa per airbnb e casavacanza

In altre parole, quando lo spazio è poco l’attenzione va concentrata su tutti i dettagli.

Contattaci per saperne di più

Ti potrebbero interessare anche...