Cucine a scomparsa: come scegliere quella perfetta

HomeBlogCucineCucine a scomparsa: come scegliere quella perfetta

La cucina a scomparsa è un investimento ideale per chi ha bisogno di risparmiare spazio senza rinunciare alla praticità e alla comodità. Non tutte le cucine a scomparsa, però, sono uguali. Esistono diverse soluzioni per diverse esigenze. Hai bisogno del frigo integrato? Ti serve il forno? Preferisci il piano cottura a gas o a induzione? Di quanto spazio hai necessità? Vediamo insieme come scegliere la cucina a scomparsa perfetta.

Cucina a scomparsa o cucina monoblocco: cosa sapere prima di comprarne una

Le cucine monoblocco sono delle minicucine compatte che riescono a includere, in pochissimo spazio, tutto quello che serve a un monolocale, a uno studio professionale o a una seconda casa. Se non hai spazio per una cucina “normale” e preferisci concentrare tutto il necessario in un unico mobile, allora la minicucina a scomparsa fa al caso tuo.

1. Cucine a scomparsa: valuta le misure

Ogni ambiente è diverso e, anche se hai necessità di valutare una soluzione salvaspazio, non tutte le minicucine sono uguali. Esistono cucine monoblocco molto compatte, dai 100 ai 149 cm di larghezza, fino a cucine più lunghe, ma comunque molto contenute, dai 200 ai 249 cm.

Quale larghezza fa per te?

cucine a scomparsa

2. Chiusura a serranda o chiusura ad ante per la minicucina a scomparsa?

Il tipo di chiusura della cucina è molto importante, per due motivi. Il primo è che definisce lo stile di arredamento dell’ambiente, il secondo è che in un ambiente molto stretto può essere preferibile scegliere la chiusura a serranda a una chiusura ad anta. La serranda, inoltre, consente di lasciare ripiani e scolapiatti a vista, se lo desideriamo. Esiste infine una terza opzione che è l’apertura a vasistas.

Cucine a scomparsa - Anta a battente   cucine a scomparsa vasistas

3. Lavello a sinistra o a destra?

Sembra una scelta banale, ma non lo è. La scelta della vasca per lavare i piatti e, di conseguenza, la posizione dei fuochi può fare la differenza, specialmente in base all’abitudine e allo spazio di casa.

4. Piano cottura: due o quattro fuochi? Quale tipo scegliere?

Il piano cottura può essere determinante, specialmente in ambienti molto piccoli. Le nostre cucine SalvaSpazio, per esempio, possono ospitare due o quattro fuochi ed è possibile scegliere tra il piano tradizionale a gas, quello elettrico o il piano a induzione, quest’ultimo perfetto per chi ha bambini o animali (non scotta!).

5. Frigorifero esterno o incassato?

Anche la scelta del frigorifero è cruciale. Chi può permettersi un frigo incassato a colonna non deve rinunciare alla comodità.

Chi invece ha bisogno di una cucina a scomparsa davvero piccola, può optare per un frigorifero a incasso sotto top con vano sotto-lavello (che oltre al frigo può accogliere pattumiera, ed eventuale bombola del gas).

 

Le cucine a scomparsa si adattano a moltissimi ambienti: dal monolocale alla mansarda, dalla casa vacanze all’ufficio. Scegliere quella perfetta può rivoluzionare la tua casa!

Scopri di più sulle cucina a scomparsa!
Categorie:Cucine

Ti potrebbero interessare anche...