Cucina monoblocco, quando conviene e perché sceglierla

HomeBlogArredo Cucina / Senza categoriaCucina monoblocco, quando conviene e perché sceglierla

Se negli articoli precedenti vi abbiamo spiegato come rendere spaziosa la vostra casa con qualche dettaglio o con dei mobili salva spazio, oggi vi parliamo di uno degli ambienti più importanti nelle nostre abitazioni: la zona living, quello spazio dove accogliamo sempre più spesso parenti ed amici, e perché no, dove ci mettiamo alla prova con nuove creazioni ai fornelli.

Se nel corso degli anni si è parlato di cucine a incasso, oggi invece parliamo di cucine monoblocco.                                                                                                        Questo perché ultimamente le abitazioni moderne sono cambiate: si vive in spazi molto più piccoli ma versatili per ogni nostra esigenza. Ci siamo abituati a vivere in ambienti dove tutto è più concentrato in un’unica area e tutto deve essere a portata di mano.

Cucina monoblocco: cos’è

Ma partiamo dalle basi: cos’è una cucina monoblocco?

Come dice il nome stesso, è una cucina formata da un unico blocco con tutti gli accessori di una cucina tradizionale che, mantenendone la comodità, crea un angolo cottura completo a tutti gli effetti, che si trasforma però anche in un elemento d’arredo della zona living.

Inserita in spazi ridotti, che normalmente non permetterebbero ampi movimenti, permette di avere un angolo cottura ideale. Inoltre grazie a numerose tipologie che si adattano alle più diverse esigenze, le cucine monoblocco consentono di scegliere modelli con ante e mensole anche a scomparsa. Per questo sono state ideate soluzioni scorrevoli o meccanismi a serrandina che non appesantiscono l’occhio e rispettano il design dell’intera zona living.

cucine a scomparsa

Questa per esempio è CONERO DX, la cucina monoblocco a scomparsa larga solo 1metro e 92 e dotata di serranda per chiudere il piano di lavoro.

Perché scegliere una cucina monoblocco a scomparsa

Come abbiamo visto, nonostante le sue dimensioni ridotte, la cucina monoblocco permette di avere tutti gli strumenti necessari a cucinare. Se a questa comodità aggiungiamo l’effetto scomparsa, il risultato non può che essere ottimale anche dal punto di vista estetico.

Inoltre la cucina a scomparsa riveste anche un’altra funzione nel caso di pranzi o cene con ospiti: poiché può essere richiusa quando non serve, facendo scomparire l’intera zona cottura, aiuta a ridurre eventuali odori di cucinato e a tenere la zona living sempre in ordine.

cucina monoblocco a scomparsa

Come rendere la tua cucina davvero unica

Dopo aver elencato i motivi per i quali scegliere una cucina monoblocco a scomparsa, vediamo come renderla ancora più bella!

• Prediligi uno stile minimal, punta ad un design lineare e pulito. Questo ti permetterà di avere ancora più spazio visivo.

• Riprendi lo stile dei mobili d’arredo della zona living: aiuterà a rendere l’ambiente ancora più armonioso soprattutto se è open space.

• Punta a a colori chiari, che richiamino elementi e materiali naturali, come per esempio il legno. Questo darà maggiore profondità agli spazi e una sensazione di ampiezza.

In conclusione, di soluzioni ce ne sono tantissime e puoi trovare tanti modelli di cucine a scomparsa da adattare alla zona giorno. Scegli i colori che ti piacciono di più e mettici un tocco personale… le tue cene non saranno più le stesse!

 

Contattaci ora!

Ti potrebbero interessare anche...