Ora puoi acquistare pagando tutto online in comode rate con finanziamento Agos

Come arredare una mansarda: i consigli per ottimizzare gli spazi

HomeBlogArredamentoCome arredare una mansarda: i consigli per ottimizzare gli spazi

Settembre è il mese ideale per rinnovare gli ambienti di casa propria, decidere di sfruttare al meglio lo spazio a disposizione arredando casa in modo funzionale e con uno stile originale.

Ogni tipo di appartamento richiede soluzioni che tengano conto della luminosità, dei metri quadri e delle esigenze di chi ci abita, soprattutto se si tratta di una casa piccola, un monolocale o una mansarda.

Per prepararsi al meglio al cambio di stagione, ecco i nostri consigli per conciliare comodità e ricercatezza in pochi metri quadri, senza rinunciare a nulla.

Le cose da sapere per vivere al meglio la mansarda

 

Come arredare la mansarda con un letto a scomparsa

Se un tempo abitare in una mansarda non era una scelta comune, per via della peculiarità di questo ambiente, oggi capita molto più frequentemente e sono proprio le caratteristiche architettoniche a definire le possibilità di arredo di una mansarda.

In alcune mansarde, il tetto inclinato conferisce all’ambiente un’atmosfera intima e raccolta, mentre in altre l’inclinazione del tetto non influisce particolarmente sullo spazio disponibile.

La prima cosa a cui pensare è la luminosità: in una mansarda, gli abbaini sono strutture che consentono l’apertura di una finestra verticale, i lucernari sono vetrate inserite nella copertura del tetto e possono avere anche infissi automatizzati. È necessario scegliere la corretta illuminazione artificiale per questo tipo di ambiente, per ravvivare l’atmosfera anche nei giorni invernali, preferendo lampade da terra o faretti che consentono di ottimizzare i pochi metri quadri a disposizione.

Inoltre, le lampada da terra possono integrare la luce principale della stanza ed essere scelte anche come complemento d’arredo di design, per dare un tocco aggiuntivo di ricercatezza all’ambiente.

La seconda osservazione riguarda i colori da usare per tinteggiare: occorre usare colori chiari per soffitto e pareti perché, indipendentemente dalla luca naturale, questo è il modo migliore per rendere gli spazi più accoglienti.

Il bianco è la prima scelta, tuttavia si può optare anche per colori neutri come il crema o il bianco panna, adatti anche alle mansarde in cui son o presenti delle travi in legno.

Per gli arredi vi suggeriamo una soluzione che consente di sfruttare la mansarda sia come camera da letto sia come angolo studio o lavoro e persino soggiorno: il letto a scomparsa matrimoniale con tavolo a movimento automatico, modello Aria Tabla 160, ideale per ogni tipo di piccolo ambiente in virtù delle funzionalità di cui è dotato, ovvero il meccanismo di molle a gas per l’apertura e chiusura assistita del letto, e il solido tavolo con movimento automatico a cui trovano spazio fino a 5 persone.

La praticità e la comodità del letto a scomparsa fanno dimenticare di trovarsi in uno spazio ridotto, lasciando molta più libertà di movimento rispetto a un normale letto matrimoniale. Il tavolo, inoltre, è ottimo non solo come piano d’appoggio, da usare per leggere o lavorare, ma anche per godersi la colazione o il pranzo senza sacrificare altri spazi o doversi spostare: un vantaggio innegabile per chi tiene ad avere tutto a portata di mano.

Consigliamo di abbinare il nostro letto a scomparsa con un mobile buffet in stile vintage e un lampadario minimal per valorizzare il vostro monolocale o la mansarda; questo è il modo più efficace di far convivere zona giorno e zona notte in un unico spazio, mantenendoli distinti e riconoscibili.

Contattaci Per Scegliere Le Soluzioni Salvaspazio Adatte A Casa Tua
Categorie:Arredamento

Ti potrebbero interessare anche...